.::Articolo della Rubrica Annuario::.
ANNUARIO 2022

ATTIVITA’ 2022 La tradizione rimanda la nascita della Venerabile Confraternita al 1532 fondata da Guarduccio da Gambassi. Lo Statuto più recente è stato approvato con Decreto Arcivescovile in data 29/IV/2008 Prot 282/2008. Attualmente gli Ascritti sono 47. Praticanti: 16 Confratelli e 12 Consorelle. Il Governatore è il Prof. Alberto Bosi ed il Camerlengo è il Sig. Mario Quintiero. Le riunioni della Confraternita sono le Tornate e si tengono ogni terza domenica del mese. Il programma prevede la Adorazione del SS Sacramento o la recita comunitaria delle preghiere della Confraternita o del Santo Rosario per la acquisizione delle indulgenze, la Meditazione del giorno, le preghiere per i Confratelli Defunti e la Santa Messa in suffragio. Nel 2022 le tornate si sono svolte il 16 gennaio, il 20 febbraio, il 20 marzo, il 15 maggio, il 19 giugno, il 17 luglio, il 21 agosto, il 18 settembre, il 16 ottobre, il 20 novembre ed il 18 di dicembre. La attività della Confraternita, fortemente condizionata nel 2020 dalla pandemia COVID-19 che ha comportato un adeguamento alle norme civili ed ecclesiastiche di volta in volta vigenti, ha potuto finalmente riprendere. Pertanto sono stati effettuati i consueti ritiri in occasione del Santo Natale il 26 novembre presso il Monastero Di Santa Maria Madre Della Chiesa e San Benedetto delle Suore Benedettine a San Giuliano Terme, e della Santa Pasqua il 9 aprile presso le Suore della Congregazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli di Quercianella e quindi al Santuario di Montenero. Inoltre è stata nuovamente possibile la partecipazione alla Processione del Corpus Domini a Firenze la sera del 16 giugno con ampia partecipazione di Confratelli e Parrocchiani con gli stendardi. Il Governatore ed il Camerlengo hanno inoltre partecipato con stendardo al Pellegrinaggio a Lourdes in occasione della Festa della prima apparizione di ND de Lourdes dal 7 al 12 febbraio. 1 NOVEMBRE SOLENNITA’ DI TUTTI I SANTI la Santa Messa seguita dalla tradizionale processione al Cimitero e benedizione delle tombe. Festa della Confraternita si tiene in settembre in quanto il 17 Settembre 1796 la Confraternita fu aggregata dal Pontefice Pio VI alla Prima Primaria del Collegio Romano con tutti i privilegi e le indulgenze. Una targa in legno coeva conservata presso la Confraternita celebra tale avvenimento. Secondo gli Storici del settore, tale aggregazione sarebbe avvenuta con l’Arciconfraternita dell’Annunziata che aveva sede in Roma in un vasto Oratorio all' interno del Collegio Romano, dopo che la chiesetta confraternale era stata abbattuta per far posto all' imponente Chiesa di Sant' Ignazio, ed inoltre in memoria del 9 settembre, giorno in cui San Rufiniano, Vescovo tunisino di Bizacena, perseguitato dai Vandali, venne martirizzato con suo fratello Rufino. Il martirio avvenne in Civitavecchia. In questa occasione vengono accolti i nuovi Confratelli. Quest’ anno la Festa si è tenuta il 10 settembre in occasione del 226° e con grande gioia abbiamo accolto un nuovo Confratello Fabio Beltrami ed il Correttore Don Paolo Cioni ha celebrato la nuova Vestizione. Erano presenti circa 25 Consorelle e Confratelli che hanno dato luogo ad una Processione di ingresso con il prezioso Stendardo Processionale Bifronte della Confraternita opera pregevole ricamata dalle Suore della Abbazia benedettina di Rosano, che porta da un lato l’immagine del SS Confraternita del Santissimo Sacramento e della Immacolata Concezione di M.V. PARROCCHIA DI SAN RUFINIANO VESCOVO SOMMAIA Sacramento e dall’ altra la Immacolata Concezione di Maria e hanno festeggiato in una Santa Messa Solenne con l’accompagnamento dell’organo storico Michelangelo Paoli. Nella Festa dell’Immacolata Concezione dell’8 dicembre, seconda Festa della Compagnia, partecipazione di circa 25 Confratelli alla Santa Messa. Pellegrinaggio in Sicilia 1-7 maggio. Quest’ anno è stato possibile riprendere la tradizione che ci ha visto pellegrini negli anni in Terra Santa, in Giordania, in Turchia, in Grecia, in Polonia, a Fatima ed Andalusia. Il Pellegrinaggio con 14 partecipanti, ha avuto inizio a Palermo con la Cappella Palatina con la impressionante vista del ciclo dei mosaici che raccolgono tutte le pricipali Verità della Fede Cristiana, la Cattedrale dove abbiamo pregato sulla tomba del Beato Pino Puglisi e sull’ altare di Santa Rosalia protettrice della città, quindi visita alla Cattedrale di Monreale con la vista dei mosaici bizantini con il Cristo Pantocratore e le storie delle bibbia che riempiono le pareti, vero catechismo popolare ed il Santuario di Santa Rosalia sul monte Pellegrino dove abbiamo assistito alla Santa Messa. Il giorno seguente abbiamo raggiunto Erice dove abbiamo visitato la Chiesa Matrice con il notevole interno in stile neogotico che contiene lo stendardo della Confraternita di Sant’ Alberto da Trapani, Carmelitano. Ad Agrigento visita alla Cattedrale con interno maestoso ed alla piccola ma mistica chiesa di Santa Maria dei Greci con un bellissimo portale gotico. Quindi Siracusa con lo splendido ed impressionante Duomo e la Chiesa di Santa Lucia alla Badia dove abbiamo pregato davanti alla statua d'argento di Santa Lucia Siracusana esposta in occasione della sua Festa di maggio. Quindi visita di Catania con la Basilica Cattedrale di Sant’ Agata. In fondo alla navata di destra, protetta da un cancello in ferro battuto, vi è la parte più importante: la Cappella di Sant’Agata. Ad Aci Trezza abbiamo partecipato alla Santa Messa nella Parrocchiale. Ultimo giorno intensissimo con la visita al Santuario della Madonna Nera di Tindari (Nigra sum sed formosa) meta di pellegrinaggio della intera Sicilia, e da qui visita al Duomo di Cefalù con il magnifico e commovente Cristo Pantocrate, mosaico bizantino-normanno, i cui occhi abbiamo impressi in maniera indelebile nel nostro cuore e che ci hanno accompagnato nella via del ritorno. Opere di Carità: insieme alla Parrocchia la Confraternita è impegnata nella assistenza a famiglie in difficoltà ed inoltre alla realizzazione della scuola primaria presso il Villaggio CIEL in Benin, Africa, in collaborazione con la A.FA.MI. Onlus: Associazione Famiglie Missionarie Maria SS. Bambina, dove è stata realizzata la costruzione dell’ orfanotrofio dedicato alla Dr.ssa Benedetta Bartolozzi. È stato allestito un dispensario ed inoltre è stato posto in essere un punto nascita dove sono avvenuti numerosi parti compresi parti gemellari. Defunti: ha raggiunto la Casa del Padre il Confratello Italo Giorgetti. Preghiamo per lui! Puoi seguire la vita della Confraternita sul sito: www.confraternita-sommaia.it

Data: 23/01/2023
Fonte: SOMMAIA
Copyright 2024 © Confraternita del SS. Sacramento e della Immacolata Concezione di M.V.   |   L.n.W. CathoWeb
Indirizzo IP: 44.221.66.130Tempo di elaborazione della pagina: 0,0156 secondi